Attività formativa a distanza: al via la seconda fase

Lunedì 20 aprile riprende la formazione a distanza (FAD) – sospesa per le vacanze di Pasqua – con una nuova fase, che porta con sé diverse novità. La Determina Dirigenziale n. 127 del 03/04/2020 della Regione Piemonte ha regolamentato tempi, modalità e strumenti della FAD per tutte le tipologie di attività erogate dal nostro Centro.
  1. Orario. Per tutti i percorsi dell’obbligo formativo la campanella scatta puntuale lunedì prossimo alle ore 8.00. Una delle novità infatti è proprio un nuovo orario fisso, distribuito lungo tutto la settimana, molto simile a quello svolto in presenza. Tutti i ragazzi potranno consultarlo direttamente sul proprio iPad, su Calendar oppure all’interno della piattaforma Classroom.
  2. Docenza. La docenza avverrà in maniera sincrona o asincrona, vale a dire in lezione frontale attraverso GMeet oppure attraverso l’attività su Classroom e con le varie applicazioni che vi faranno utilizzare i vostri formatori. La novità, rispetto al mese scorso, sta nel fatto che aumenteranno – secondo le disposizioni regionali – le ore di lezione frontale: attenzione quindi ad attivare il link della videoconferenza che i vostri formatori vi invieranno attraverso mail e sulla piattaforma.
  3. Registro digitale. Il registro che i ragazzi erano abituati a firmare tutti i giorni viene sostituito da un registro pdf personale del formatore sul quale – attenzione ragazzi – verrà segnata la presenza di ciascun allievo, sia per l’attività sincrona che per quella asincrona. Questo, insieme a tutte le vostre interazioni con i formatori – videolezioni, chat su Classroom, consegna dei lavori e mail prima di tutto – certificheranno la vostra partecipazione alle ore di lezione.
  4. Verifiche e valutazioni. Tutte le verifiche ed i lavori effettuati nel periodo di erogazione della FAD verranno considerate per determinare le valutazioni finali, con alcune distinzioni a seconda delle annualità, ossia:
    1. Primi e secondi anni: le valutazioni concorreranno alla certificazione delle competenze finali oltre che alla determinazione dei crediti per l’annualità di riferimento.
    2. Ultimi anni: le valutazioni concorreranno alla determinazione dei crediti per l’annualità di riferimento e che confluiscono nei crediti per gli esami. Gli esami finali verranno svolti secondo successive indicazioni regionali. Stiamo valutando, insieme a tutti i CFP della Regione, la possibilità di effettuare – prima degli esami – un congruo periodo in “presenza” per affrontare le prove nelle migliori condizioni possibili.
  5. Project work. L’attività di laboratorio, insieme allo stage, è certamente tra le cose che più ci mancano in questo periodo. La delibera regionale ha chiesto ai CFP di sostituire questo tipo di attività con il project work, una modalità di lavoro specifico e multidisciplinare che concorrerà ad acquisire competenze professionali. I tutor formativi insieme ai formatori di laboratorio vi spiegheranno dal 20 al 24 aprile in cosa consiste questa novità.
  6. Sostegno. Per tutti gli allievi con sostegno verrà garantita, come per il periodo in presenza, la presenza di un formatore in rapporto 1:1 per accompagnarlo nel proprio percorso di apprendimento, con l’obiettivo di erogare entro la fine dell’anno formativo tutte le ore previste ad inizio anno.
  7. Supporto tecnico. Continua a rimanere attivo il nostro supporto tecnico: chi scrive a valdocconostop@cnosfap.net riceve risposte immediate e sino ad ora siamo sempre riusciti a risolvere i piccoli o grandi problemi che si sono verificati. È importante che al sorgere del problema scriviate subito.
I vostri formatori sono quindi ai nastri di partenza: vi aspettiamo lunedì 20 aprile alle ore 8.00 per riprendere in mano quest’anno formativo con entusiasmo, sacrificio e buona volontà.
Be Sociable, Share!