A Bilbao i ragazzi di Valdocco

Siamo giunti alla IV tappa del progetto Erasmus Entreapp KA 229. I Nostri allievi, Alazas John Gregory, Marica Scotolati, Loan Felicita, Roberto Patrascu sono partiti ieri mattina diretti a Bilbao, accompagnati dal professor Maurizio Brandolini docente del percorso Multimediale nel settore grafico. Immersi in una cornice magica ricca di arte e cultura, i ragazzi in collaborazione con i coetanei partner del progetto (gli allievi di Siviglia, di Bilbao e di Versailles), avranno il compito di proseguire i lavori nella "costruzione" dell'App Entreapp KA229. Auguriamo loro che questa sia una settimana di grandi esperienze personali e professionali ma sopratutto ricca di momenti di gioia.

Valdocco, si parte!

Si parte!
Valdocco è un cantiere in fermento perché continuano i lavori alle strutture adiacenti ai locali del CFP: il cortile, la chiesa di San Francesco, la Basilica, le Camerette di Don Bosco si stanno rimettendo a nuovo per prepararsi al XXVIII Capitolo Generale della Congregazione Salesiana che si svolgerà dal 16 febbraio al 4 aprile 2020 proprio qui presso la Casa Madre.
Un incontro molto importante per la famiglia fondata da Don Bosco che si interrogherà sul tema Quali salesiani per i giovani di oggi?
L'anno formativo 2019-20 è alle porte e al CFP fremono i preparativi perché tutto sia pronto per il 12 settembre quando squillerà la prima campanella per i ragazzi e le ragazze dei corsi di qualifica e diploma professionale, mentre nel frattempo riapriranno lo Sportello Lavoro (il 9 settembre) e si avvieranno le nuove attività di Orientamento.

Dovrà essere l’anno di consolidamento del nuovo settore della ristorazione, inaugurato 12 mesi fa, mentre per i settori grafico, elettrico e trasformazione agroalimentare si ampliano le collaborazioni con le aziende del territorio per garantire a tutti gli allievi un adeguato periodo di stage e maggiori opportunità occupazionali. L’estate appena trascorsa ha portato l’installazione di una nuova macchina da stampa digitale e una stampante 3D per il settore elettrico oltre alle normali operazioni di sistemazione di tutti i laboratori. Intanto, venerdì 6 settembre, tutto il personale Cnosfap del Piemonte si incontrerà al Colle don Bosco per avviare – insieme al presidente ed Ispettore don Enrico Stasi – il nuovo anno formativo.
A Don Bosco chiediamo di vigliare su tutti i suoi ragazzi e sul personale impegnato nella loro formazione professionale ed umana.
Marco Gallo

26 GENNAIO: OPEN DAY A VALDOCCO

Ultimo porte aperte a Valdocco: termina la serie di open day con la quale il Valdocco apre le proprie aule ed i laboratori ai genitori ma soprattutto ai ragazzi e alle ragazze che dovranno fare la loro scelta formativa per il l'anno 2019-20 con le loro Famiglie. Un evento che ha come obiettivo quello di fornire una informazione orientativa, un colloquio individuale e una visita tecnica con la presenza degli allievi e di formatori esperti, che guideranno tutti quelli che vi parteciperanno, per una scelta consapevole e per capire come la Formazione Professionale permette l'assolvimento dell'obbligo formativo dopo la terza media e il raggiungimento del successo formativo. Il tutto con lo stile educativo Salesiano: tecnologia all'avanguardia, accoglienza, rispetto della tradizione con l'attenzione ai giovani come vuole Don Bosco.
I percorsi professionali triennali del CFP di Valdocco a cui ci si può iscrivere sono: A Valdocco come in tutti i CFP del CNOS FAP di Torino si può raggiungere il DIPLOMA PROFESSIONALE, frequentando il IV ANNO. Nel frattempo il CFP si è arricchito di altri due nuovi laboratori che completano il settore della RISTORAZIONE e che si aggiungo a quelli già presenti del settore ELETTRICO e di AUTOMAZIONE INDUSTRIALE, del settore GRAFICO E TIPOGRAFICO. Vi aspettiamo numerosi. Il direttore del CFP Marco Gallo

Il CFP di Valdocco: un cantiere nel cuore della Salesianità

Lunedì 3 settembre: questa la data per l’inizio del nuovo anno formativo a Valdocco. Una giornata che si apre con l’incontro di tutto il personale presso la casa salesiana di Avigliana, per cominciare col giusto input e lo sguardo a don Bosco. Verranno poi i collegi dei formatori, gli staff di direzione e i vari team di corso per programmare l’attività educativa e formativa. In realtà il Valdocco non si è fermato durante la pausa estiva perché impegnato nel cantiere della nuova cucina: muratori, elettricisti, installatori, idraulici ed imbianchini si sono succeduti durante i mesi di luglio e agosto e in questi giorni stanno ultimando i lavori di ristrutturazione che porteranno il Cfp ad annoverare tra i propri laboratori, a fianco del collaudato locale di panetteria-pasticceria, una rinnovata cucina ed una nuova sala bar. I primi ragazzi si affacceranno a Valdocco la prima settimana di settembre, chi per i recuperi delle unità formative con qualche debito e chi per l’attività di ristorazione legata alla Fiera Nazionale del Peperone a Carmagnola: un impegno che si rinnova per il quarto anno consecutivo e che vede i nostri ragazzi cimentarsi nella preparazione di tre cene.Il 12 settembre si apriranno le porte ai nuovi allievi di prima dei corsi dell’obbligo di istruzione e formazione: 126 nuovi iscritti ai triennali di grafica, elettro, trasformazione agroalimentare e ristorazione. Seguiranno a ruota, tra il 13 e il 14 settembre, i ragazzi più “anziani” delle seconde classi dei triennali e degli ultimi anni dei percorsi di qualifica. Ultimi a partire, ad inizio ottobre, i ragazzi del quarto anno duale del “Tecnico grafico”, i giovani del percorso biennale del Prelavorativo e i ragazzi del percorso ITS post diploma “Tecnico Superiore della valorizzazione delle produzioni agroalimentari – Gastronomo”. Un totale di circa 340 allievi – tanto per iniziare – in attesa degli esiti del Bando "Mercato del Lavoro", per il quale ci siamo proposti con diversi percorsi su tutte le categorie di utenza, dai disoccupati con licenza media inferiore ai diplomati, dai giovani a rischio agli immigrati. Completa l’attività del Valdocco l'organico dello sportello dei Servizi al lavoro e alle Imprese; il lavoro relativo ai corsi per gli apprendisti e l’erogazione dei corsi di formazione continua individuale per gli occupati che sono pubblicati su http://torino.cnosfap.net/valdocco. In definitiva anche quest’anno mancheranno occasioni per annoiarci. Il mio personale augurio di buon anno formativo ai ragazzi, ai loro genitori ed educatori, ai formatori ed al personale amministrativo.
Marco Gallo Direttore Cnos-Fap Torino Valdocco
 

A lezione con Teo Musso Baladin

Teo Musso al CFP di Valdocco!
Gli Allievi del corso ITS AGROALIMENTARE di tecnico superiore della valorizzazione delle produzioni agroalimentari "GASTRONOMO"
incontrano Teo Musso, che nella nuova aula magna del CFP di Valdocco, racconta la sua esperienza nel mondo della produzione della birra.
Uomo dalla personalità poliedrica, come recita il sito http://www.baladin.it/it/chi-siamo/teo_musso e dalle grandi doti comunicative, è considerato uno dei rappresentanti più significativi di un nuovo modo di intendere la birra, rigorosamente artigianale e preferibilmente da abbinare il cibo.
Durante l'incontro con la platea di oltre 30 persone principalmente formata dai ragazzi del CORSO ITS dice:"Raccontare il cibo è una bellissima esperienza ma sicuramente complessa sopratutto in Italia. Proporlo invece presenta delle difficoltà più in provincia che nei luoghi come Roma o Milano. E poi gli Italiani pensano di saper tutto sull'agroalimentare ed invece non è così! Divisi come siamo dalle dispute di campanile non ci riconosciamo sotto un'unica bandiera ed il nostro spirito nazionalistico fatica ad imporsi anche in un ambito in cui siamo sicuramente all'avanguardia nel mondo.
Ad esempio saper comunicare è importante: F.I.CO non è un centro commerciale... "
Nell'onda lunga del boom della ristorazione e dell'enogastronomia occorre conoscere in maniera approfondita il mondo del cibo perché si corre il rischio, come capita per molti pseudo blogger del settore, di raccontare per sentito dire e non per il proprio vissuto."
Tutto questo perchè il lavoro che vorremmo fare fosse accompagnato da passione.
Passione che deve essere sostenuta da conoscenza.
Conoscenza che sviluppa competenza.
E all'ITS Agroalimentare per il Piemonte si può con il corso di "GASTRONOMO".
Marco Gallo

Valdocco e il 40esimo del CNOS-FAP Piemonte

Il Cfp di Valdocco ha festeggiato il 40esimo dell'Associazione in modo speciale: ha preparato un buffet a sorpresa per tutte il personale della sede regionale, che una volta tanto ha abbandonato (ma solo per un attimo!) documenti, fatture, progetti e varie per concentrarsi sulle prelibatezze. I ragazzi del CFP coordinati dal loro formatore di laboratorio e dal Direttore Marco Gallo, sono stati bravissimi e hanno allestito la tavola di tutto punto e preparato una torta speciale.   Auguri Associazione CNOS-FAP Regione Piemonte (nome per esteso!)

Gastronomo: nuova opportunità per diplomati

Metro 300x140_low Il settore agroalimentare è in costante crescita da anni: una crescita che non mostra rallentamenti né subisce battute d’arresto. L’intero comparto in Italia vale 240 miliardi di euro, pari al 15,7% del PIL. Agricoltura, manifattura e commercio sviluppano volumi impressionanti e occupano letteralmente milioni di persone, con una fortissima vocazione all’innovazione che investe tutta la filiera, dalla coltivazione alle tecniche di trasformazione, dall’organizzazione aziendale al marketing; in questo contesto, il Piemonte si colloca all’avanguardia per qualità dell’offerta, dinamismo, risultati, rilevanza culturale. Che cosa è il Gastronomo? Il Gastronomo (Tecnico Superiore della valorizzazione delle produzioni agroalimentari) è un professionista che conosce l'intero percorso produttivo degli alimenti, partendo dalle origini zootecniche ed agrarie e da solide conoscenze storico, geografiche e culturali del cibo e del suo consumo. È in grado di applicare le nozioni di nutrizione e dietologia nella fase di preparazione dei menù con consapevolezza degli aspetti economici, produttivi e di gestione del servizio. Possiede competenze approfondite di comunicazione relativamente al consumo alimentare ed alle principali tecniche di marketing e promozione. Il percorso di studio Il percorso – indirizzato a coloro che hanno conseguito il diploma di istruzione secondaria superiore (maturità) – è interamente finanziato da Regione Piemonte e MIUR, quindi gratuito per i partecipanti. Al termine del percorso biennale di 1800 ore, 600 delle quali dedicate a esperienze lavorative in azienda, si accede all'esame di Stato per il rilascio del Diploma di tecnico Superiore, V livello EQF. È prevista la concessione di crediti formativi. Il percorso si svolgerà presso la sede del Cnos-Fap di Torino Valdocco, in via Maria Ausiliatrice 36. Informazioni sede_to-valdocco@its-agroalimentarepiemonte.it info@its-agroalimentarepiemonte.it 011 5224302 http://bit.ly/its-agronomo-valdocco

Un titolo di studio in due anni

Uno o due anni persi nella scuola superiore? La soluzione potrebbe essere la frequenza di un corso biennale di qualifica. Per i ragazzi di almeno 15 anni e che possano vantare crediti in ingresso (frequenza di almeno un anno in una scuola superiore) a Valdocco si può aprire la strada di un percorso biennale di qualifica o nel settore elettrico o in quello grafico. printing-867954Si tratta di percorsi di formazione professionale biennale che permette agli studenti che hanno completato almeno un anno di studi dopo “la terza media” di conseguire la qualifica professionale e poi inserirsi nel mondo del lavoro con le competenze necessarie o riprendere il percorso per raggiungere il diploma. A Valdocco puoi richiedere un colloquio di orientamento per capire quale mestiere ti può interessare e si addice alle tue caratteristiche. La visita ai laboratori e alle officine, attrezzati secondo le moderne esigenze lavorative, e una dettagliata spiegazione sull’articolazione delle attività formative e dei servizi che puoi trovare, ti permetterà di scegliere ma sopratutto di essere accompagnato ad una scelta consapevole per prepararti al futuro da protagonista. electric-1080584Lo stage formativo curriculare di 320 ore svolto nel secondo anno presso una delle aziende che collaborano con il CNOS FAP, ti metterà immediatamente alla prova e a contatto diretto con il mondo del lavoro. Il punteggio che il tutor aziendale ti assegnerà farà parte dalla valutazione complessiva per l’ammissione all’esame di qualifica professionale, che si svolge al termine dei due anni, e che consiste in una prova pratica, una prova tecnica ed un colloquio con una commissione inviata dalla Regione Piemonte con la presenza di un membro interno. Per maggiori informazioni: biennale-grafico biennale-elettrico Per iscrizioni: 011.5224302 segreteria.valdocco@cnosfap.net

… Davvero una Serata StellaRE per le nostre allieve!!

4 allieve del nostro CFP insieme a molti altri "colleghi" allievi dei corsi di "operatore di sala" 7 chef stellati oltre 500 commensali 164.103 € raccolti e devoluti alla Fondazione Piemontese per la Ricerca sul Cancro Numeri importanti per la grande serata del Premio "StellaRE" che difficilmente dimenticheremo !   Per saperne di più leggi l'articolo