Valdocco nasce da un sogno

di Annabella Dilema

Valdocco nasce da un sogno. Un sogno di speranza, di amorevolezza verso i giovani. Un sogno che diventa realtà con la tenacia di chi, come Don Bosco, ha sempre creduto nei ragazzi.
Dopo moltissimi anni, la formazione professionale continua ad alimentare sogni, a dare speranza a ragazzi/e che cercano di guardare al loro domani con fiducia.
Con fatica e determinazione i giovani, che ancora oggi vivono a Valdocco, cercano di costruire il loro futuro, di crescere come buoni cittadini, operosi e impegnati, per lasciare un segno ed essere d’esempio verso altri giovani. Partecipare ai concorsi nazionali di Settore è per i giovani del CNOSFAP Valdocco un sogno, una meta che consente di dimostrare le proprie abilità e il frutto di un lavoro intenso.

Alessia Di Salvatore (3P)

Alessia Di Salvatore e Ivan Bertolo hanno partecipato al concorso dei capolavori del settore turistico alberghiero.
Alessia, iscritta al 3 anno del corso di Operatore della Panificazione, Pizzeria e Pasticceria, ha accolto il concorso come una sfida. Appassionata fin da piccola a tenere le mani in pasta, vuole essere la dimostrazione che una passione può essere coltivata, può trasformarsi in un mestiere che, non solo deve catturare i sensi, ma anche essere salutare e incidere su uno stile di vita che garantisca il benessere.
Ideare il piatto, studiare le sue caratteristiche, poterlo proporre anche a chi, per motivi di salute, deve stare attento alla dieta. Documentare, con l’aiuto dei videomaker del IV anno di grafica, le diverse fasi di lavoro, perché un concorso nazionale in periodo di pandemia deve rispettare i protocolli di sicurezza. Alessia ha raccontato che nei mesi di lavoro, non sono mancate le difficoltà: prove su prove, abbinamenti mal riusciti, strutture e consistenze lontane dal progetto originale. Ma il confronto con i formatori le ha permesso di non mollare e di realizzare un prodotto che l’ha resa felice e soddisfatta.
Alessia ha saputo dimostrare la sua professionalità e la sua serietà.
Il suo dolce Eplì ha raggiunto un favoloso 3° posto aggiudicatole per la migliore prova pratica e migliore prova individuale. Questo ci rende orgogliosi e ci dimostra che credere nei giovani continua ad essere una carta vincente per promuovere il loro autonomo operare come buoni e onesti cittadini.

Ivan Bertolo (3R)

Per poterci contattare…

Comunichiamo che, in ottemperanza al nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri per contrastare la diffusione del Covid-19, il Centro Cnosfap di Valdocco sarà chiuso al pubblico sino al 4 aprile p.v. Questi i riferimenti per poterci contattare:
  • segreteria.valdocco@cnosfap.net
  • direzione.valdocco@cnosfap.net
  • servizilavoro.valdocco@cnosfap.net
  • orientamento.valdocco@cnosfap.net;
  • valdocconostop@cnosfap.net
Per gli allievi continua ad essere garantita l'erogazione della formazione tramite FAD e quindi tutti i docenti sono reperibili nelle consuete modalità.
 

Scuola 2018-19: al via le iscrizione online

Da martedì 16 gennaio sino alle ore 20.00 di martedì 6 febbraio 2018, come previsto dall’annuale circolare diffusa nelle scorse settimane dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca sono aperte le iscrizioni alle classi prime delle scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado.
Per coloro i quali hanno già un’identità digitale SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) non ci sarà bisogno di registrarsi nuovamente: potranno utilizzare le vecchie credenziali per accedere al portale delle iscrizioni senza effettuare prima la registrazione.
Per effettuare l’iscrizione è necessario collegarsi al sito www.iscrizioni.istruzione.it
Segnaliamo alle famiglie intenzionate ad iscrivere i propri figli presso il nostro Centro di Formazione Professionale che il codice meccanografico della nostra scuola è il seguente: TOCF03200A. Le famiglie che avessero necessità di un computer connesso ad internet e/o di un supporto tecnico per effettuare l’iscrizione, possono recarsi presso il nostro Centro nei seguenti orari: lunedì e giovedì dalle 9,00 alle 12,00. Si prega di contattare comunque telefonicamente la segreteria per fissare un appuntamento, prima di recarsi presso il Centro (011.5224302).
Ricordiamo che è obbligatorio indicare una scuola superiore come scelta opzionale e che è opportuno fare una seconda scelta in un altro CFP vicino. Segnaliamo che in caso di iscrizioni in eccedenza, i candidati verranno accettati secondo le seguenti priorità:
- ETÀ ANAGRAFICA: nati dal 1 gennaio 2004 con percorso regolare di studi;
- CONTATTO DELLA FAMIGLIA CON IL CENTRO FORMAZIONE PROFESSIONALE: colloquio con il Direttore/Responsabile e accettazione del ‘Progetto educativo’;
- DISTANZA GEOGRAFICA DAL CENTRO FORMAZIONE PROFESSIONALE: priorità a chi abita più vicino.
Per gli allievi con disabilità occorre consegnare in segreteria la CERTIFICAZIONE AGGIORNATA con la dichiarazione di idoneità al lavoro nel laboratorio specifico per l’indirizzo scelto entro il termine ministeriale di accettazione della domanda. La domanda sarà considerata non valida in caso di dichiarazione mendace rispetto alla disabilità.
Quattro i percorsi triennali del Valdocco:
  • Operatore della ristorazione preparazione pasti (NEW);
  • Operatore grafico: multimedia;
  • Operatore della trasformazione alimentare: panetteria, pizzeria e pasticceria;
  • Operatore elettrico: impianti civili per il risparmio energetico.

Bravo Michele!

Il 23 febbraio a Torino si è svolta, alla presenza di autorevoli personalità del settore, la prima edizione italiana su “Concorso Cioccolato Giovani”, ideata dall’associazione Piemonte Mese in collaborazione con la rivista Pasticceria Internazionale. La prima selezione (cartacea) è stata superata da tredici concorrenti che sono stati ammessi alla prova pratica, svoltasi nelle cucine di un istituto alberghiero torinese. La selezione è stata superata anche dal nostro diciassettenne Michele Barbieri che si è esercitato duramente per un mese presso il CFP Valdocco di Torino sotto la supervisione del docente Maikol Gunetti: il docente ha seguito Michele nella fase di realizzazione delle due praline e dell’uovo di Pasqua decorato con ghiaccia reale e costruzioni geometriche particolari.
Continua a leggere